La denuncia su Facebook: "Perché non partono prima con gli esami o montano più gazebo?"

Settimo, in coda alle 5 del mattino fuori all’ospedale per il tampone [VIDEO]

Snervanti attese di 6-7 ore nel gelo delle auto, solo 300 i "fortunati" che riusciranno a fare il test

Una coda infinita, già dalle 5 del mattino. Accade a Settimo Torinese, dove la necessità di dover fare il tampone costringe a levatacce e a snervanti attese. Solo 300 i “fortunati” che riusciranno nella missione, per gli altri bisognerà riprovarci l’indomani. Adesso, ovviamente, la situazione si è normalizzata. Ma nella notte e per tutta la mattinata di domani, il refrain sarà lo stesso.
Un post su Facebook di Benedetto Bonaffini spiega la situazione. “Sicuramente si é già scritto sull’argomento, ma é bene ribadire. Stamattina alle 5 un mio amico si é messo in coda con l’auto per fare il tampone all’Ospedale di Settimo. Orario tamponi dalle 10 alle 14 e normalmente finiscono prima perché non hanno più di 300 tamponi. Quindi la gente é costretta ad alzarsi alle 3.30 per mettersi in coda alle 4 per essere sicura di riuscire a fare il tampone. Minimo 6/7 ore di coda in macchina al freddo se si vuole essere certi di riuscire a fare il tampone”.
“Questa é la nostra Italia, questo é il nostro Piemonte, questa é la nostra Settimo. E nessuno capisce perché non si inizi alle 7 e si finisca alle 19 e non con un gazebo ma con 10 gazebi”, prosegue l’autore. “C’è un’emergenza, c’è una crisi sanitaria ma la gestione é da normalità più assoluta. Sempre a discapito della povera gente. Ps. Nelle auto ci sono famiglie intere compresi anziani e bambini. Vergogna!”.

Per vedere il video delle auto in coda nella notte clicca QUI.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single