Oggi il responso dei medici del Gemelli sulla presunta aritmia cardiaca riscontrata al calciatore

CALCIOMERCATO. L’ira di Ferrero: “Schick è sano, può giocare. Niente prestito alla Juve”

Il patron della Samp: "Se i bianconeri vogliono tirarsi indietro lo vendiamo a 4 club che sono pronti a comprarlo. E' una farsa"

Patrik Schick

Schick non è sano, è sanissimo, quello che gli hanno trovato equivale a un raffreddore, se la Juventus vuole tirarsi indietro lo vendiamo a 4 club che sono pronti a comprarlo…E’ una farsa”. Da Sabaudia, il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, parla della vicenda legata a Patrick Schick, con il problema delle visite mediche del ceco che finora hanno bloccato il suo passaggio in bianconero.

“ANDRA’ ALLA JUVE ALTRIMENTI CE LO RIPRENDIAMO”
“Andrà alla Juve, altrimenti ce lo riprendiamo noi, e aggiungerei un bel ‘magari’ visto che ora la clausola rescissoria è decaduta e possiamo venderlo non a 30 ma anche a 40-50 milioni – sottolinea Ferrero  – Prestito? La Samp non arretrerà di un millimetro rispetto agli accordi già presi. Il ragazzo è sano, può giocare, e semmai si dovrà preoccupare chi ha messo in giro certe voci che rischiano di danneggiare l’immagine di uno dei talenti più splendenti del calcio europeo”.

OGGI IL RESPONSO DEI MEDICI DEL GEMELLI
La parola fine di questa telenovela si scriverà comunque oggi quando l’equipe medica del Gemelli di Roma che venerdì ha visitato Schick emetterà il responso finale chiarendo i dettagli della presunta aritmia cardiaca riscontrata a Torino a fine giugno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single