Intervista a Vanity Fair

Dybala, il Pallone d’Oro e un’amara verità: “I calciatori famosi sono uomini soli”

L'attaccante argentino della Juve confessa: "Mi riesce a difficile credere e avere totale fiducia nelle persone"

Paulo Dybala si racconta a Vanity Fair. L’attaccante argentino della Juventus sogna di vincere il Pallone d’Oro, perché “sarebbe un messaggio importante per tanti bambini. Per tutti quelli che nati in un piccolo posto lontano dai grandi centri – calciatori, medici, ingegneri o poeti che siano – possono sperare di poter raccontare una storia simile alla mia”.

Fin da piccolo la Joya insegue il prestigioso riconoscimento: “Espressi quel desiderio con i miei amici, quando ci riunivamo davanti al fuoco, d’estate”. Poi, però, si sofferma sull’altra faccia della vita di un calciatore famoso: “Il più delle volte è un uomo molto solo. Le cose negative che accadono, restano. E lasciano un segno. Per questo sono diffidente e per questo mi riesce a difficile credere e avere totale fiducia nelle persone. Quando abbiamo un pallone tra i piedi, noi calciatori siamo felicissimi. Quello che succede dietro, nel retropalco, spesso non è proprio bellissimo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single