L'analisi del tecnico granata

Mihajlovic: “Sono contento, ho rivisto il mio Torino”

"Abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra e forse avremmo meritato di più perché i loro gol sono arrivati su due errori nostri"

“Oggi sono contento per la prestazione, ho rivisto il Torino che piace a me, con grande carattere. Abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra e forse avremmo meritato qualcosa di più perché i loro due gol sono arrivati dai nostri unici due errori”. Queste le parole del tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic dopo il pareggio contro l’Inter nell’anticipo della 29esima giornata di Serie A.

BELLA PARTITA, MOLTO EMOZIONANTE
“Sicuramente è stata una bella partita, molto emozionante – ha sottolineato l’allenatore granata ai microfoni di Sky – Nel Torino manca equilibrio tra le due fasi? Il primo colpevole sono io, sono il tecnico e non cerco scuse. Ma c’è un dato di fatto: nel reparto offensivo non abbiamo avuto problemi e siamo andati molto bene, mentre dietro abbiamo cambiato molto e non siamo stati fortunati, perché abbiamo avuto tanti infortuni. Stessa cosa è capitata con i centrocampisti: se avessimo avuto tutti a disposizione, avremmo potuto far meglio. Ora però dobbiamo guardare avanti: l’obiettivo è giocare con lo stesso carattere tutte le partite, in casa e fuori casa, per cercare di chiudere al meglio la stagione”.

LJIAJIC? MI FA ARRABBIARE QUANDO TOGLIE LA GAMBA
Infine Mihajlovic si è soffermato sulla prestazione di Ljajic: “Mi fa arrabbiare quando toglie la gamba e non rincorre un avversario che passa vicino a lui – ha spiegato il tecnico granata – Non sono le sue caratteristiche, lo so, ma lo deve fare perché qui tutti dobbiamo lottare”.

 

loop-single