Frasi ingiuriose e volgarità

Thyssen: imbrattata la lapide di un operaio morto nel rogo della fabbrica

E' quella dedicata a Giuseppe Demasi. Si trova nei giardini pubblici di via Ponderano a Madonna di Campagna

La Thyssen dopo l'incendio

La targa dedicata a Giuseppe Demasi, uno dei sette operai morti a Torino nel rogo della Thyssenkrupp nel dicembre 2007, è stata imbrattata la scorsa notte con frasi ingiuriose e volgarità che comunque non riguardano né l’operaio, né la vicenda della strage in fabbrica. La lapide commemorativa si trova nei giardini pubblici in via Ponderano, nel quartiere Madonna di Campagna.

“UN FATTO VERGOGNOSO”
“Un fatto vergognoso, anche se le frasi fanno pensare a una bravata e non a un attacco a Demasi – commenta Donato Villani, presidente dell’associazione di quartiere “I ragazzi del campetto” che, una volta all’anno, organizza un torneo in ricordo del giovane operaio – Speriamo che i vandali tornino a pulire. Se no faremo denuncia”.

 

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single