Identificati i clienti

Torino, apertura durante lockdown e slot illegali sul retro: chiuso bar

Il titolare del locale, con diversi precedenti di polizia a carico, è stato sanzionato per oltre 300mila euro

Foto di repertorio, fonte: Depositphotos

Il paese era fermo per l’emergenza Coronavirus, il suo locale no. La Guardia di Finanza di Torino ha eseguito un provvedimento di chiusura ai danni di un bar di corso Giulio Cesare: le serrande non sono state chiuse durante il lockdown e, inoltre, nel retrobottega il gestore aveva installato una vera e propria sala slot illegale.

SANZIONI FINO A 300MILA EURO
Le macchine, infatti, non erano collegate alla rete dei Monopoli di Stato, risultando completamente abusive. Il titolare del negozio, già noto alle forze dell’ordine, è stato sanzionato con multe fino ai 300mila euro. Identificati anche diversi clienti, tra cui un 30enne nigeriano, sanzionato perché in possesso di droga.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single