Provvidenziale l'arrivo della polizia. Altri del gruppo sono riusciti a fuggire

Torino, derubano ragazzi in una discoteca di corso Massimo D’Azeglio con la “tecnica dell’abbraccio”

Presi due cittadini egiziani di appena 18 anni. Uno era addirittura irregolare sul territorio nazionale

Sembravano due giovani, che erano andati a ballare per trascorrere una serena serata all’insegna della musica e del divertimento.

Invece entrambi gli egiziani, classe 2000, erano in una discoteca in corso Massimo D’Azeglio a Torino per derubare altri ragazzi.

Prima individuavano le loro vittime, poi poi facevano conoscenza e nel salutarsi con un abbraccio sfilavano i telefoni cellulari per poi darsi alla fuga.

Ma non hanno fatto molta strada. Infatti gli agenti giunti sul posto hanno appreso tutte le informazioni utili e immediate per il riconoscimento dei ladri e dopo pochi minuti li hanno intercettati in via Silvio Pellico direzione corso Vittorio Emanuele.

Si trattava di un gruppo di 5 ragazzi, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale scesi repentinamente dal mezzo sono riusciti a fermare i due soggetti che corrispondevano esattamente alle descrizioni. Entrambi egiziani e con a carico precedenti sono stati arrestati per il reato di furto con destrezza. Nelle tasche di uno dei due è stato rinvenuto il telefono cellulare sottratto al giovane in discoteca.

Uno dei due, appena maggiorenne, risultava anche irregolare sul Territorio Nazionale.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single