Una sopra all'altro, ma è stato "tradito" da un'etichetta

Torino, entra in negozio e prova a rubare quattro magliette: “I miei indumenti emanavano cattivo odore”

Questa la giustificazione fornita agli agenti da un 25enne dopo il tentato furto nel punto vendita Bennet di via Renier

(depositphotos)

È dura combattere i primi caldi estivi senza poter effettuare diversi cambi d’abito. Per sopperire a ciò, martedì sera un cittadino italiano di 25 anni ha cercato una soluzione presso il punto vendita Bennet di via Renier, a Torino.

L’uomo, dopo aver prelevato quattro magliette dal reparto abbigliamento e aver eliminato l’antitaccheggio, le ha indossate una sopra l’altra e si è diretto verso l’uscita. È stato, però, tradito da un’etichetta “griffata” che fuoriusciva dal colletto della sua maglia di una marca diversa.

Il 25enne è stato fermato dal responsabile del negozio e trattenuto fino all’arrivo degli agenti della Polizia di Stato. Il giovane ha poi dichiarato ai poliziotti di aver rubato i capi per necessità: i suoi indumenti, infatti, emanavano cattivo odore.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single