IL FATTO

Torino, insultata e aggredita dal suo ex: stalker in manette

L'ultima lite al parco Sempione: la donna aveva già denunciato due volte l'ex compagno per le continue violenze subite

L’incubo è finito. Perché il suo ex fidanzato, che continuava a renderle impossibile la vita, è stato finalmente arrestato. Mercoledì, l’ultima lite. In strada. Gli agenti della squadra volante sono intervenuti presso il parco Sempione, a Torino, dove una coppia stava discutendo in modo piuttosto animato.

L’uomo, accortosi della presenza della polizia, ha provato la fuga senza riuscire nel suo intento. E così per lui, marocchino di 33 anni, sono scattate le manette.

VIOLENZE CONTINUE.

La vittima ha raccontato che, dopo la fine del loro rapporto, l’ex si era reso sempre più minaccioso, tanto da subire continue violenze fisiche e verbali. Lo straniero era già stato denunciato e, a metà ottobre, il questore di Torino aveva emesso nei suoi confronti un ammonimento.

Ma evidentemente non è servito. Perché la donna è stata costretta a denunciarlo di nuovo per via di altre aggressioni. Grazie all’intervento della polizia, mercoledì pomeriggio l’uomo è stato portato dietro le sbarre. Oltre a essere arrestato, è stato anche denunciato per minacce, violenza privata, violenza sessuale, violazione di domicilio e danneggiamento.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single