Il fatto è avvenuto in strada San Mauro 203. Visita della sindaca Appendino

DRAMMA SUL LAVORO. Torino, scarica di vapore ustiona due operai della Vaber. Uno in prognosi riservata [FOTO E VIDEO]

Giandomenico Olpeni, 61enne, è ricoverato all'ospedale Maria Vittoria. Ha riportato ustioni sul 10% del viso

Grave incidente sul lavoro questa mattina a Torino in strada San Mauro 203. Due operai della Vaber, fabbrica che produce elementi per carrozzerie, sono rimasti ustionati a seguito di una scarica di vapore ad alta pressione.

Dopo l’incidente entrambi sono stati trasferiti all’ospedale Cto di Torino. In due sono in codice rosso. Illesa una terza persona che si trovava nelle vicinanze.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e la polizia.

IL VIDEO:

OPERAIO IN PROGNOSI RISERVATA. Giandomenico Olpeni, responsabile della linea da qualche mese in pensioneè in prognosi riservata all’ospedale Maria Vittoria di Torino. Secondo le prime indiscrezioni il 61enne avrebbe riportato ustioni sul 10% del viso, ma non sarebbe in pericolo di vita.

All’ospedale Cto è invece ricoverato Giuseppe Gerosa, 76 anni di Milano, consulente esterno della ditta.

LA VISITA DELLA SINDACA. 

“A nome della Città esprimo vicinanza ai feriti e alle loro famiglie” ha detto Chiara Appendino, recatasi in ospedale per sincerarsi delle condizioni del ferito più grave. La sindaca è attesa al cimitero di Nichelino dove renderà omaggio a due delle sette vittime della Thyssen; quindi andrà all’ospedale Maria Vittoria, dove è ricoverato il secondo ferito.

LE PAROLE DI SUSANNA CAMUSSO.

Sulla vicenda è intervenuta anche la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso: “Fa davvero orrore l’idea che a 10 anni negli stessi giorni (in riferimento al rogo della Thyssen) si ripeta nuovamente il fatto che ci siano lavoratori feriti gravi: spero ovviamente che ce la facciano”.

LA VABER: “LA SICUREZZA E’ UNA NOSTRA PRIORITA’”.

La Vaber fa sapere che “la sicurezza dei lavoratori è uno dei principi cardine della sua produzione e che l’incidente è avvenuto durante un’operazione di verifica di un miscelatore nuovo: da un boccaporto del macchinario si è sviluppata una fiamma che ha colpito il responsabile dello stabilimento e il tecnico della ditta costruttrice dell’impianto. Un secondo dipendente che si trovava in posizione più arretrata non ha subito danni. La fiammata è stata immediatamente estinta dagli operatori dell’azienda. Non ci sono state esplosioni né danni alle strutture”. La Vaber è “vicina alle famiglie dei due feriti e, appena possibile, si recheranno a visitarli in ospedale. L’azienda si è messa subito a disposizione delle autorità competenti”.

ALTRO INCIDENTE SUL LAVORO A TORINO: CLICCA QUI PER LEGGERE

loop-single