E' successo in zona Lucento

Si barrica in casa armato di pistola perché “minacciato dalla mafia”: la sfuriata in diretta su Facebook [FOTO E VIDEO]

Paura e preoccupazione nel capoluogo piemontese per le sorti di un uomo di origini calabresi

Si barrica in casa perché “minacciato dalla mafia”. Ferdinando Urzini, calabrese ma residente a Torino, in zona Lucento, ha sbarrato la porta con tutto ciò che ha trovato nel suo appartamento (completamente a soqquadro come si evince dai video). Il duro sfogo (in rigoroso dialetto calabrese) dell’uomo è finito sui social, perché ha ripreso e postato tutto su Facebook invocando l’intervento dei giornalisti. Preoccupati amici e familiari che nei commenti ai video lo supplicavano di aprire la porta almeno ai fratelli.

CAOS IN VIA BORGARO.

Sul posto carabinieri e vigili del fuoco per tentare di ripristinare l’ordine. La strada è stata chiusa al traffico.

CHI E’.

L’uomo è un commerciante di prodotti calabresi e ha un negozio in via Forlì. La zona è stata messa in sicurezza perché dal balcone sta gettando di tutto: da documenti a videocassette, fino a mobili e a una persiana che ha divelto. I vigili del fuoco hanno posizionato il materasso gonfiabile in caso decidesse di buttarsi giù. Tra le persone che stanno assistendo alla scena anche conoscenti, increduli: “Sembrava tranquillo, sino a ieri era a lavorare”.

I VIDEO:


loop-single