IL RETROSCENA. Roberta Perosino ammazzata a giugno

Uccise dai loro mariti. Destino drammatico per le 2 cugine Ceste

Una morte simile: strozzata una, soffocata l’altra. Il secondo delitto mascherato come una rapina

Inesorabilmente unite da un tragico destino. La morte violenta. Quella inferta senza pietà dai rispettivi mariti. È accaduto il 24 gennaio 2014 ad Elena Ceste e lo scorso 26 giugno a sua cugina di secondo grado Roberta Perosino, di 53 anni, trovata cadavere nella sua casa di Govone, a pochi chilometri di distanza da Costigliole d’Asti dove Michele Buoninconti l’ha uccisa.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single